PER I VOLONTARI UNITALSI: NOTIZIE UTILI SUL PELLEGRINAGGIO A LOURDES

Notizie Utili sul Pellegrinaggio a Lourdes

Cara e Caro Volontario
Ti ringraziamo fin da ora per aver deciso di venire in pellegrinaggio a Lourdes con
l’Unitalsi Emiliano Romagnola. La tua disponibilità a svolgere un servizio a favore
dei pellegrini più fragili può avere diverse motivazioni: hai fede e vuoi
sperimentare il dono della speranza, stai cercando una risposta ad inquietudini,
desideri fermarti e scendere dalla giostra del mondo in un luogo speciale, perfino
per curiosità.
Per andare a Lourdes non è necessario essere credenti, Lourdes è un luogo
speciale per tutti, che accoglie uomini e donne che arrivano da ogni dove, sani ed
ammalati, giovani ed anziani, in una babele di lingue che si trasforma nella lingua
comune dell’amore e della speranza. Un luogo dove ciascuno può trovare risposta
a domande, a dubbi ed aspettative.
Il pellegrinaggio a Lourdes è una grande occasione di vita comunitaria, di incontro
fraterno con coloro che sono ammalati e infermi, è spirito di servizio senza
barriere.
Il credente viene in pellegrinaggio a Lourdes per vivere la presenza viva del
Signore, per venerare la Vergine ed i luoghi che hanno visto la sua presenza, per
invocarne la grazia e ricevere benedizioni.
A chi non ha il dono della fede Lourdes parlerà invece attraverso i volti degli
infermi, i loro sorrisi radiosi anche se segnati dalla malattia, la liturgia comunitaria
ed i meccanismi dell’accoglienza.
Il pellegrinaggio a Lourdes è comunque liberatorio, avvicina a Dio ed alla Vergine
oppure, molto più prosaicamente, ci mette dinanzi alle sofferenze ed alle
infermità, riesce a farci ritrovare senso e coerenza alla nostra vita frettolosa e
affannata.
Augurandoti un buon pellegrinaggio desideriamo, con questa guida offrirti alcuni
informazioni e consigli per vivere al meglio questa forte esperienza di fraternità,
carità, amore e condivisione.

Anna Maria Barbolini
Presidente Sezione Unitalsi Emiliano Romagnola

XXV CONVEGNO REGIONALE A FERRARA

“Grandi cose ha fatto in me l’Onnipotente”  questo il titolo del  XXV Convegno Regionale dell’Unitalsi Emiliano Romagnola che si terrà Sabato 11 marzo 2017 a Ferrara nella Sala ex Seminario di Palazzo Trotti Costabili, in via Cairoli,32.

Una giornata che vedrà coinvolti tutti gli associati della Regione in un momento di forte condivisione  ed approfondimento.

La Presidente Regionale Anna Maria Bardolini ha spiegato perché Ferrara : “credo si a importante essere itineranti; noi siamo pellegrini, gente che si sposta, gente che sceglie una meta per portare il proprio contributo. Il Convegno diventa così una meta da raggiungere e un punto dove incontrarsi, per aprirci a vedute nuove e reinvestire su ciò che siamo” e presentando il programma ha continuato:

Il tavolo dei relatori è di alto spessore e con questa giornata vogliamo anche creare sinergie utili per proseguire nel nostro carisma differenziante e acquisire maggiore determinazione nei rapporti associativi

Il programma della giornata prevede i saluti introduttivi della Presidente Regionale e della Presidente della sottosezione di Ferrara Nedda Barbieri,  a seguire la  parola passerà all’Assistente Ecclesiastico Regionale  Mons. Guiscardo Mercati che modererà gli interventi.

“Unitalsi, speranza di vita” questo l’approfondimento della prima relazione tenuta da mons. Luigi Bressan, Arcivescovo emerito di Trento e assistente ecclesiastico dell’Unitalsi Nazionale.

“La fragilità” sarà oggetto di meditazione nell’intervento di  Don Francesco Scimè, Direttore Ufficio Diocesano  Pastorale Sanitaria

La Santa Messa celebrata nel bellissimo Duomo di Ferrara concluderà i lavori della mattina.

Al termine della Celebrazione Eucaristica l’ Assistente Nazionale Mons. Bressan consegnerà a tutti i Presidenti di Sottosezione il distintivo di Servizio: un segno importante di identificazione che vuole ricordare l’impegno preso nel dirigere l’attività associativa delle sottosezioni unitalsiane

Nel pomeriggio i lavori riprenderanno con  l’ intervento di  Rita Coruzzi  autrice di varie pubblicazioni  fra cui “Miracolo quotidiano. Lourdes vista dai malati” . Sarà anche l’occasione per presentare la pubblicazione del Quaderno n. 1 della Sezione Unitalsi Emilia Romagna dal titolo: “Guida al Pellegrinaggio. A Lourdes con l’Unitalsi” curata dalla stessa Rita Coruzzi

Stampa

invito convegno 2017 Ferrara

MAPPA SEDE XXV CONVEGNO UNITALSI EMILIANO ROMAGNOLA