XXVI° CONVEGNO REGIONALE: QUALSIASI COSA VI DICA, FATELA

 “QUALSIASI COSA VI DICA, FATELA”  

Questo il titolo del  XXVI Convegno Regionale dell’Unitalsi Emiliano Romagnola che si terrà Sabato 24 febbraio 2018 a Bologna al Santuario di San Luca  

Una giornata che vedrà coinvolti tutti gli associati della Regione in un momento di forte condivisione.

Oltre ad inaugurare la nuova sede della Sezione Emiliano Romagnola il Convegno vuole avviare le attività dell’anno 2018 che saranno ricche di iniziative ed approfondimenti in occasione del 160° anniversario delle apparizioni di Lourdes e del 115° anniversario della fondazione dell’Unitalsi.

 

PROGRAMMA

 8,30 INAUGURAZIONE NUOVA SEDE—Via Irma Bandiera, 24

9,30 Spostamento al Santuario Di San Luca

10,00: APERTURA CONVEGNO

Introduzione e Coordinamento: Presidente Regionale

Anna Maria Barbolini

Saluto : Assistente Ecclesiastico

Mons. Guiscardo Mercati

11,00: Intervento del Consigliere Nazionale Federico Lorenzini L’Unitalsi fra tradizione e

innovazione “

11,30: Intervento del Vice Pres. Nazionale Maurizio Roberto

L’Unitalsi nella Chiesa e per la Chiesa insieme ai giovani “

12,30 SANTA MESSA

13,30 PRANZO

15,00 TAVOLA ROTONDA

L’Unitalsi dalla parte del malato insieme ai giovani”

Interverranno:

Mons. Guiscardo Mercati, Federico Lorenzini, Maurizio Roberto, Angelo Torelli, Martino Cichocki, Maurizio Merighi, Patrizia Amici, Neda Barbieri

Modera: Anna Rosa Fava

 

 

SCARICA PROGRAMMA:

convegno unitalsi ER 2018

 

 

 

 

GIORNATA DELL’ADESIONE 2018

Come ogni anno, in concomitanza con la  prima domenica del tempo di Avvento, l’Unitalsi celebra la Giornata dell’Adesione.

Un rito semplice, ma essenziale, profondo, importante, che coincide con l’avvio del nuovo anno liturgico. In tutte le regioni italiane, nelle diverse sezioni e sottosezioni, l’Unitalsi celebra il suo SI, condividendo il valore di questa esperienza, dove ciascun socio offre un contributo indispensabile ed una testimonianza di impegno e di attenzione verso chi è nel bisogno, per vivere davvero la prossimità, la vicinanza, il contatto del cuore,

Ricordando che la Vergine è  icona dell’Avvento, Papa Francesco ha sottolineato che «Maria è la “via” che Dio stesso si è preparato per venire nel mondo» ed è «colei che ha reso possibile l’incarnazione del Figlio di Dio, “la rivelazione del mistero, avvolto nel silenzio per secoli eterni” (Romani 16,25)» grazie «al suo “sì” umile e coraggioso».